leo nodari

Essere esposti al maggior numero di opinioni possibili per realizzare la scelta più consapevole.  Ecco il senso profondo della manifestazione del 3 ottobre a Piazza del Popolo, ecco perché è così importante la sua riuscita

In questo Paese siamo liberi. Di cosa?  Di maledire i telegiornali di regime e di menzogne?  Di masticare amaro per la quotidiana collezione di interviste deferenti e di cronache ubbidienti?  Liberi di non comprare più

Ognuno di noi… quasi tutti noi… alcuni di noi… chi ha passione e forte idealità ha un luogo, interno alla propria coscienza, al proprio cuore ed alla propria mente, dal quale attingere forza e determinazione

Ieri mattina, in una bellissima giornata dell’autunno romano ho avuto l’onore di essere tra coloro che, con Paolo Mieli, G.Luigi Rondi, Vincenzo Mollica, Enzo Sellerio, Antonio Tabucchi e altri hanno presentato nel bellissimo tempo di

Ore 7 . Sono già andato in edicola  Mentre scrivo ho già letto un quotidiano nuovo da oggi in edicola.  Ci siamo. Da oggi, finalmente, avremo un giornale nuovo, libero, tutto nostro e tutto vostro. 

CI VORREBBE PASOLINI

Nella recensione del mio ultimo libro un giornalista romano ha scritto che alcuni racconti di “Solo un ricordo” gli ricordano Pasolini. Un bel complimento non c’è che dire. Il fatto è che non sono più