You are currently viewing ANCHE QUESTA VOLTA VOTERO’ LUIGI NIERI… NON PER CASO

ANCHE QUESTA VOLTA VOTERO’ LUIGI NIERI… NON PER CASO

  • Autore dell'articolo:
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Da cittadino, da lavoratore, da cattolico ho sempre dato la mia preferenza, e spesso prestato la mia esperienza e la mia faccia per quelle formazioni sociali e politiche che hanno messo al centro della loro proposta i temi dell’UGUAGLIANZA, dei DIRITTI CIVILI, della GIUSTIZIA E LEGALITA’ della LAICITA’, dell’ECOLOGIA e della PACE. Ho sempre creduto, e continuo a credere, che i partiti politici siano uno “strumento” di azione collettiva attraverso il quale i cittadini che in essi si riconoscono con l’iscrizione, la militanza o con il semplice voto, agiscono cercando di determinare il cambiamento o il mantenimento della situazione in cui si vive.  A livello locale, nazionale e internazionale.  In un momento come questo, caratterizzato dalla “corsa al centro” e da un’agenda politica dettata dalle gerarchie vaticane, dagli interessi di Berlusconi e dai sondaggi telefonici piuttosto che dai reali bisogni delle persone, i cittadini dovrebbero riappropriarsi della politica e dei suoi “strumenti”. 

Attraverso una forza politica nuova, attraverso candidati che alle prossime elezioni regionali propongano di coniugare l’ecologismo con i temi dell’uguaglianza, della legalità, dei diritti e delle libertà fondamentali.  Tanto più in un momento politico come quello attuale dove regnano confusione, ingiustizie sociali, diseguaglianza, corruzione e mancanza di prospettive per le nuove generazioni.  Alcuni miei amici preferiscono rivolgersi al partito di Di Pietro. E’ cosa buona e giusta. Ma siccome credo che la legalità e la trasparenza non possano appartenere a qualcuno e debbano essere i presupposti dell’azione politica di chiunque governi (sia esso di destra o di sinistra) e non possano essere i contenuti esclusivi di un progetto politico, voglio esprimere un voto chiaramente di sinistra.

Voglio un voto che porti in luce e tratti i temi della sinistra: il lavoro, lo stato sociale, l’ambiente, i diritti umani e civili.  Tutti temi attuali. Sempre più attuali. La politica ha l’obbligo di misurarsi con le trasformazioni delle nostre società contemporanee, di intercettare le contraddizioni sociali e di dare risposte a questi problemi perché le nostre città – come il mondo – stanno cambiando ad una velocità progressiva inglobando, digerendo e ri-contestualizzando anche la più grande crisi sistemica che il capitalismo ha prodotto nella sua storia.  Io voglio dare la mia fiducia, e spendere il mio tempo e le mie energie, con chi e per chi a difficili problemi cerca di dare soluzioni vere: che non possono che essere articolate ed organiche. E’ anche questa volta, anche questa volta pubblicamente, per questi motivi alle elezioni Regionali Lazio 2010 voto ed invito a votare LUIGI NIERI  E dunque “SINISTRA ECOLOGIA E LIBERTA’ – con Vendola”.  Contribuirò, in questo modo, a far eleggere EMMA BONINO alla presidenza della Regione Lazio. 

Lascia un commento