You are currently viewing BOXE A MILANO: UN EMOZIONANTE SPETTACOLO DEDICATO AI “BROCCHI”

BOXE A MILANO: UN EMOZIONANTE SPETTACOLO DEDICATO AI “BROCCHI”

  • Autore dell'articolo:
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Sono stato invitato dal Teatro Elfo per vedere il nuovo spettacolo di  PACIFICO in una lettura del suo monologo “BOXE A MILANO” progetto di musica-teatro del cantautore milanese. Fortunatamente ho vinto dubbi e ritrosie. Perché ho assistito ad un capolavoro. Che porterò presto in giro. Tutto lo spettacolo è un emozionante reading con canzoni inedite, scritto e interpretato da PACIFICO: un omaggio ai “brocchi”, ai miti e ai più fragili, a tutti coloro che rischiano di perdere ogni giorno nella feroce lotta metropolitana. Agostino Sella, quarantacinquenne, persona mite e schiva, subisce un casuale e violento pestaggio nel parcheggio davanti casa. Da quel momento perde la memoria e nella lunga convalescenza si ritira a vivere in un magazzino abbandonato nel retro della tipografia di famiglia.

La perdita di memoria, dapprima quasi totale poi intermittente, lo rende prezioso e apparentemente acritico ascoltatore; il magazzino diventa una sorta di confessionale laico, con i vicini che furtivamente trovano ogni scusa per andarlo a visitare, per raccontarsi. Agostino li vedrà crescere, complicarsi, perdere ogni giorno un round del lungo ed estenuante combattimento, mettere le basi per piccole rivincite. Occhi neri, vigilie insonni, avversari che aspettano giù in strada, nel polverone, proprio dietro la porta; o peggio acquattati in casa, nel silenzio e nelle consapevolezze impietose di ognuno. I combattimenti quotidiani, i pugni e i denti stretti, il rombante ring cittadino in un racconto malinconico e divertente. Una affascinante tappa nel sorprendente percorso di PACIFICO, artista poliedrico, cantautore stimatissimo e pluripremiato, autore stabilmente richiesto dai nomi più importanti della canzone italiana e che ora si cimenta con la narrazione.    

Lascia un commento