You are currently viewing GATTI ME PIACE (2) : PAOLINO LO SA

GATTI ME PIACE (2) : PAOLINO LO SA

  • Autore dell'articolo:
  • Commenti dell'articolo:0 Commenti

Credo che la gente sappia distinguere. Poi può non esprimersi, può aver paura anche a mettere un commento o anche un like. Ma sa che se sei stato in silenzio quando D’Alfonso faceva le cose che fa oggi Marsilio non puoi parlare di Gatti. Non sei credibile. E potrei chiudere qui. Perché il fatto è tutto qui. Paolo Gatti oggi si porta a casa la designazione a giudice non togato della Corte dei Conti Abruzzo, grazie ad un colpo di mano di Sospiri e Marsilio per rafforzarei Fratelli d’Italia in Abruzzo, proprio come Antonio Dandolo – per sei anni braccio destro di D’Alfonso nel  ruolo di direttore generale del Comune di Pescara (e tante altri incarichi). Niente di più niente di meno. 

Certo, a parole tutti sono contro. Ma non per motivi di giustizia. E sono contro solo a chiacchiere. E questo Paolino nostro lo sa. E ammè me piace assai. Con quel sigarillo da fregno e lo sguardo da furbo. Ammè mi piace. Sono contro di lui i consiglieri della Lega che giudicano inappropriata questa nomina che “manca di sensibilità” Eddai su. Ma se la Lega volesse potrebbe fermare in carro . Ma non lo farà. Addirittura fanno la morale a Sospiri e ridicolizzano il presidente sul fatto che “almeno la nomina non è romana.”. Ma tutto finisce qui. E questo Paolino nostro lo sa Porta un diavolo per capello Nazario Pagano, scavalcato come un pupazzo a saltarello, neppure consultato, imponendogli una seconda figuraccia (dopo il calcio nelle palle per la cacciata di Brucchi) visto che da responsabile regionale dei forzitalioti avrebbe voluto dire almeno la sua. Ma se una non conta niente perché dovrebbe iniziare ora a dire? Tutto finisce in qualche mossa stupidina, due chiacchiere morte. E via.

Questo il nostro bricconcello Paolino lo sa, e si comporta di conseguenza. E’ contro anche Mariani,secondo il quale Paolo Gatti- tuttora impegnato politicamente nel territorio – non possiede i requisiti di terzietà necessari per ricoprire un ruolo del genere. Di quello che dice Mariani (che almeno apre bocca) peròSospiri se ne sbatte i coglioni. E questo Paolino nostro lo sa. La nomina resta, ora viene Natale , tutti siamo buoni e, anno nuovo vita nuova. E questo Paolino lo sa.Ha ragione la Marcozzi, invece, secondo la quale l’immarcescibile forza che tiene tutti ancorati alle poltrone porterà a digerire velocemente anche questa squallida azione della premiata ditta M&S: Marsilio & Sospiri. Due a cui non interessa proprio niente dei tanti sindaci abruzzesi che, ogni giorno, ricevono qualche nota o istruttoria sulle tante questioni che la Corte dei Conti esamina. A anno nuovo nella relazione della Corte troveranno la firma dell’avv. Paolo Gatti…proprio quel Paolo Gatti che qualche mese fa ha fatto campagna elettorale sul territorio e fino a ieri sera intesseva accordi politici!Questo sarebbe uno scandalo altrove, non in Italia. Qualche consigliere si chiede se il procuratore generale della corte dei conti eserciterà la funzione di controllo sulla regolarità dell’iniziativa. Ma lo dice conoscendo già la risposta che non vi forniamo per non offendere la vostra intelligenza. E Paolo lo sa. Qualcuno si lamenta del “poltronificio”: ma tutti sanno che chi si lamenta lo fa fino a quando non si appoltona lui. E tutto questo è esattamente ciò che vuole la gente. Compreso tu che leggi. Perché diciamocelo chiaramente almeno qui: la colpa è della gente scimmia. Di quelli che non vedono, non sentono e non parlano. 

La nomina è autoritaria e priva di bando ? Ma andate a fanculo che manco vi rispondo. Non ci sono i soldi per gli handicappati ? Ma non rompete i coglioni con questa retorica, alla gente, se non ha il problema a casa, non gliene frega niente. Non ci sono i soldi per gli anziani ? Ma non rompete le palle con queste declamazioni natalizie, alla gente degli anziani bisognosi non gliene frega niente. Non ci sono i soldi per i poveri ? Ma andate a fanculo voi e l’ampollosa bontà un tanto al chilo, con le vostre pellicce made in Cina e le vostre file per tre euro di sconto. Non ci sono i soldi per i trasporti ? Ma non scassate la minchia con questa enfasi fuori luogo, andassero a piedi gli studenti e con il cappotto dentro il bus i lavoratori, a me non me ne frega niente. Non ci sono i soldi per i disoccupati ma c’è un milione di euro per Paolo Gatti ? Ma smettetela, che sono stati proprio molti di quei disoccupati a votare chi lo nomina.  Ma allora devo dedurre che non ci sono i soldi per i bisogni della gente ma, quando si tratta di fare un regalo ad un politico, i soldi si trovano subito. Embè adesso lo scoprite ? Non è forse questo il motivo per cui gli leccate il culo ? Ma è una vera porcheria ? E perché ? Che schifezza è se la colpa è di chi grida allo schifo ? Se la nomina in realtà è di chi è stato scelto dalla stessa gente scimmia che non vede, non sente e non parla, che apre bocca (ma poco) al massimo nell’anonimato dei social. Smettetela con questa storia dell’opportunità : certo un componente della Corte dei Conti dovrebbe avere tra i requisiti quello della terzietà. 

Certo si valuterà bla bla bla l’adeguatezza dei requisiti professionali del designato e la sostenibilità blà blà blà di una spesa di cui la Regione può benissimo fare a meno . Ma più di questo bla bla bla nessuno va. Perché tutti sanno, ma soprattutto Paolo il bricconcello sa, che alla fine, in realtà, non gliene frega niente a nessuno del 1 milione di euro buttato. Vabbè, ok, si tratta di una nomina che non è obbligatoria. Vabbè, ok si potrebberodestinare i 200.000 euro all’anno del compenso ai bisogni concreti e più urgenti dei cittadini, di 20 famiglie abruzzesi terremotate, invece di Paolo Gatti. Ma brutta scimmia tu parli per invidia del compenso, che della giustizia non te ne frega una mazza. Tu brutta scimmia non sei tra i voti “gestiti” da Gatti ? Il vero mancato rispetto è il tuo brutta scimmia invidiosa. La colpa è tua, che vivi nell’egoismo e nell’indifferenza. Se Gatti farà la festa per questo milione vinto al totoregione, e ti regalerà un panino con la porchetta, anche se te lo buttasse per terra, tu te lo andresti a raccogliere e saresti contento di questa nomina. Tu che credendo di essere furbo te lo prendi in culo ogni volta. E lui questo lo sa. E se ne frega. Lesjeuxsantfaits.Per questo ammè Gatti me piace. 

Lascia un commento