OGGI A L’AQUILA PER CHIEDERE VERITA’ GIUSTIZIA FUTURO

OGGI A L’AQUILA PER CHIEDERE VERITA’ GIUSTIZIA FUTURO

La verità che non tutti conoscono   per colpa dei  tanti  Minzolini  e  giornalai  venduti  è che a più di un anno e mezzo dal sisma che ha sconquassato la città e altri 56 comuni abruzzesi, la ricostruzione è ferma e la situazione drammatica. Il 20 novembre inizierà la raccolta delle 50 MILA FIRME necessarie per la presentazione della legge di iniziativa popolare elaborata dai cittadini aquilani, per una ricostruzione dell’Aquila e del cratere sostenibile, trasparente e partecipata. Una legge che trasformi la “politica dell’emergenza” in politica della prevenzione in tutta Italia e per tutti i disastri ambientali e sismici Aderiamo e partecipiamo alla manifestazione nazionale per chiedere verità, giustizia  e  rispetto per questa meravigliosa terra e per le tante persone che non ci sono piu’. Vicino al popolo aquilano  per chiedere una ricostruzione pulita:  lo dobbiamo a quanti sono rimasti sotto ad edifici costruiti con sabbia di mare o con cemento scadente.

Questa terra e’ stupenda, forte e generosa, anche se ha ancora  tante ferite ma  ha tutti gli anticorpi possibili per reagire.  I cittadini aquilani stanno gia’ pagando un prezzo altissimo. Il terremoto, certe case e palazzi crollati sono la testimonianza  di speculazione, del cemento usato, degli appalti vinti forse con troppa facilità. Si deve cambiare pagina  vigilare sulla ricostruzione, fare in modo che sia pulita, senza infiltrazioni mafiose o delle varie “cricche”, rispettosa dell’ambiente e della storia delle persone.”. Per ricordare che a più di un anno e mezzo dal sisma che ha sconquassato la città e altri 56 comuni abruzzesi, la ricostruzione è ferma e la situazione drammatica. SACRIFICI SOLO PER I PIU’ DEBOLI I diritti dei cittadini italiani non possono essere in pericolo per la mancanza di risorse. La ricostruzione sostenibile dell’Aquila e dei borghi è un nostro diritto. E’ responsabilità storica a cui nessuno può sottrarsi.

Chiediamo sospensione di tasse e tributi, Occupazione, Sostegno all’economia NON PIU’ PROROGHE E PROVVEDIMENTI DELL’ULTIMO MINUTOCHIEDIAMO UNA LEGGE ORGANICA CHE PREVEDA:• CONGELAMENTO DI MUTUI E PRESTITI, SOSPENSIONE DI TASSE E IMPOSTE PER 5 ANNI E SUCCESSIVA RESTITUZIONE IN 10 ANNI SENZA INTERESSI• GARANZIE PER I DISOCCUPATI, CASSINTEGRATI E PRECARI. MISURE PER FAR RIPARTIRE LE ATTIVITA’ ECONOMICHE E COMMERCIALI• UN PIANO DI RICOSTRUZIONE PER LA NOSTRA CITTA’ E I NOSTRI PAESI ATTRAVERSO PROCEDURE SNELLE ED EFFICACI • TUTTE LE RISORSE ECONOMICHE NECESSARIE, ANCHE PREVEDENDO UNA TASSA DI SCOPO O UN CONTRIBUTO DI SOLIDARIETA’ NON PRIVILEGI MA EQUITA’ E DIRITTINON PIU’ PROPAGANDA E CENSURA MA CORRETTA INFORMAZIONE

Lascia un commento